Firma l’iniziativa popolare «Stop all’isola dei prezzi elevati – per prezzi equi»!

Attualità

Più della metà delle firme è stata raccolta

In Svizzera i consumatori devono pagare per identici prodotti d’importazione prezzi molto più elevati rispetto a quelli praticati nei Paesi confinanti. L’iniziativa per prezzi equi intende cambiare tutto questo. La raccolta delle firme è in pieno svolgimento: a maggio avevamo già 60’000 firme. I mesi estivi dovranno essere sfruttati per raccogliere le firme mancanti. Il 24 giugno e l’8 settembre 2017 saranno quindi organizzati giorni per la raccolta a livello nazionale. I promotori dell’iniziativa intendono presentare le firme entro la fine del 2017. Promuovono l’iniziativa per prezzi equi la FPC, l’associazione delle PMI Swissmechanic, le associazioni per il turismo Gastrosuisse e Hotelleriesuisse nonché altre organizzazioni.

Lancio dell’iniziativa popolare federale «Stop all’isola dei prezzi elevati – per prezzi equi»

Per decenni in Svizzera abbiamo accettato supplementi abusivi dei prezzi. Ora basta! Finalmente possiamo iniziare a raccogliere le firme per l’iniziativa popolare federale «Stop all’isola dei prezzi elevati – per prezzi equi». L’«Iniziativa per prezzi equi» dichiara guerra a importatori generali e a fornitori esteri che abusano della loro posizione di forza sul mercato per mettere i propri sistemi di distribuzione al riparo dalla concorrenza. La raccolta delle firme inizia il 20 settembre 2016 con la pubblicazione dell’iniziativa popolare sul Foglio federale e durerà al massimo fino al 20 marzo 2018.